Nowruz, tradizioni del capodanno persiano: 3 amici su bei ricordi

L’inizio della primavera è un momento di festa per tutti noi abitanti dell’emisfero settentrionale: niente più freddo, zuppe per la cena o abiti invernali ingombranti. Evviva! Ma ancora più importante, per oltre 300 milioni di persone in tutto il mondo, il 20 marzo segna l’inizio del nuovo anno secondo il calendario gregoriano. Per persiani, iraniani, uzbeki e comunità della diaspora in tutto il mondo, Nowruz è un momento per bandire la sfortuna, liberare la propria vita dalle disgrazie e accogliere prosperità, buona fortuna e salute nell’anno a venire.

Nowruz, che si traduce in “Nuovo giorno”, è una festa che celebra l’arrivo della primavera e il primo giorno dell’anno in Iran e in altri paesi dell’Asia centrale come l’Uzbekistan, dove il calendario solare inizia con l’equinozio di primavera. Nell’astrologia occidentale, è anche correlato all’inizio della stagione dell’Ariete e all’inizio del nuovo anno zodiacale, quindi un ottimo momento per un nuovo inizio tutto intorno.

In vista delle celebrazioni di Nowruz, si raccomandano attività obbligatorie per prepararsi a suonare nel nuovo anno, dal saltare sopra un falò allo sbattere le porte con i cucchiai per “spaventare” la sfortuna. Molte di queste tradizioni sono molto simili a quelle incentrate sul capodanno cinese, a cui partecipo personalmente ogni anno. Detto questo, sono affascinato dal visto a manetta tavolo (haft-sin in alcuni paesi), un tavolo cerimoniale pieno di cibi deliziosi e decorato con oggetti per portare fortuna, come la mela (seeb) per rappresentare la bellezza, l’aceto (serkeh) per rappresentare la pazienza e l’aglio (veggente) per rappresentare una buona salute.

Con più di 13 giorni di festeggiamenti per portare prosperità e buona fortuna all’anno a venire, Nowruz è una meravigliosa opportunità per dare il benvenuto a un po ‘di fortuna in più nelle nostre vite. Dall’acquisto di nuovi vestiti e dal consumo di cibi fortunati alla visita di amici e al rinnovamento di stretti legami, l’equinozio di primavera promette di essere una vacanza speciale per le comunità della diaspora negli Stati Uniti e per tutti gli altri che scelgono di festeggiare.

Per uno sguardo all’interno, ho chiesto ai miei amici che non vedono l’ora di Nowruz di condividere i loro ricordi più belli, oltre a consigli su come celebrare correttamente questa vacanza speciale.

Adobe.

Nasim Alikhani

Chef presso Sofreh a New York, nato a Isfahan, Iran

“Il capodanno persiano, come lo chiamiamo Nowruz (capodanno), è la festa più grande che celebro. Per me e per molte persone di lingua persiana o farsi in tutta la regione, significa molto di più di una celebrazione del nuovo anno. Significa mantenere viva la tradizione e la nostra identità.

Ci sono molti rituali in cui ci impegniamo circa tre o quattro settimane prima di Nowruz. Iniziamo le pulizie di primavera dell’intera casa e la maggior parte delle case inizia a coltivare semi speciali in modo che germogliano e diventino verdi. Lo chiamiamo questo sabze. Molte case iniziano a cuocere biscotti speciali Nowruz e il giorno di Capodanno creiamo una bella diffusione di molti articoli che iniziano tutti con la lettera S in farsi, tra cui sommacco, aceto, mela e monete d’oro, oltre a candele e specchi, che hanno i loro significati speciali.

Ci riuniamo intorno al tavolo e aspettiamo che arrivi il nuovo anno mentre i nostri anziani leggono una poesia o una preghiera. Tutti gli elementi sopra sono simboli di buona fortuna, prosperità e sbarazzarsi di sfortuna o malattia. Un piatto che abbiamo sempre è un piatto di pesce e riso alle erbe (il pesce rappresenta la fortuna e le erbe buona salute) chiamato sabzi polow mahi. “

Jamshed Safarov

Guida turistica a Tashkent e Samarcanda, Uzbekistan

“Per me personalmente, Navruz (ortografia in Uzbekistan) significa ricordi di gioiose celebrazioni durante la mia infanzia, quando abbiamo creato aquiloni speciali, cucinati Sumalak (un porridge a base di grano germogliato) e Cantare durante la notte con canti e balli, mentre mia zia cuoce fresca Bechak torte.

Nessuna sorpresa, ci sono molte cose che puoi mangiare per la prima volta durante la primavera. Ma Navruz ha il suo “menu” di prelibatezze speciali. Il più iconico è Sumalak, una pasta dolce simile alla marmellata prodotta cucinando germogli di grano per tutta la notte da donne, cantando canzoni ed esprimendo solo buoni sentimenti. Sumalak è sano, biologico, ti rende forte e crediamo anche che pulisca il corpo da tutti i rifiuti.

Il mio ricordo più affettuoso di Navruz è legato ai tempi in cui cercavo verdure selvatiche sulle colline delle montagne di Aman Kutan insieme ai miei cugini, che vivevano lì nel villaggio. Ci sono diverse piante fresche e commestibili che compaiono a marzo, ma una era particolarmente aromatica e memorabile chiamata Pudina (un tipo di menta, immagino). Mia zia li usava per cuocere cose diverse nel tandyr (tandoor) forno – Ko’s somsa (piccole torte triangolari di pasta sfoglia), Ko’k bechak (con pasta fillo) o gnocchi fritti Gnocchi blu.

In generale, crediamo che si possa esprimere un desiderio intimo ogni volta che mangia qualcosa per la prima volta durante l’anno “.

Angela Arbab

Attualmente a Bali, dall’Iran (radici curde / damavandi da Teheran)

“Per me, Nowruz è ciò che mi collega a casa. Ogni anno faccio la celebrazione completa da solo (non importa dove mi trovo nel mondo) e mi fa sentire come se fossi a casa con i miei cari.

Inizio il nuovo anno ricordando la mia eredità, riflettendomi su di me e ricollegandomi a ciò che conta per me. Il mio ricordo più affettuoso dell’equinozio di primavera è avere mia nonna in giro con il suo sontuoso tavolo visto dal manico, che canta canzoni famose per celebrare e annunciare il nuovo anno. Apriva il suo libro e mi dava il mio Eidi (soldi dati dagli anziani ai bambini al tavolo dopo Capodanno) e poi giocavo Khoroos Jangi (un gioco con uova sode colorate, dove provi a rompere l’uovo dell’altro e poi vinci il loro; è super divertente!) con mio padre, il re di Khoroos Jangi!

Indossavamo anche vestiti nuovi (sembravano freschi e puliti per un nuovo inizio anno) e facevamo visita ai parenti per 15 giorni: è un momento magico. Mi manca così tanto.”

Newsletter StyleCaster

About

Check Also

Reazioni della famiglia reale alla morte del principe Filippo: il principe Harry, Meghan

Dicendo addio. I membri della famiglia reale hanno reagito alla morte del principe Filippo con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!