Naomi Osaka parla giapponese video: parla giapponese?

Non ci sono molti video di Naomi Osaka che parla giapponese, ma fidati che conosca e capisca la lingua. Naomi, nata a Osaka, in Giappone, è metà giapponese e metà haitiana.

Sua madre, Tamaki Osaka, è nata a Hokkaido, in Giappone, mentre suo padre, Leonard Francois, è di Jacmel, Haiti. “Sono cresciuta circondata dalla cultura haitiana e giapponese”, ha detto Naomi Il New York Times nel 2018. Naomi, che si è trasferita negli Stati Uniti quando aveva 3 anni, e sua sorella maggiore, Mari, hanno preso il cognome della madre per motivi pratici mentre la famiglia viveva in Giappone.

Quando era una preadolescente, anche il padre di Naomi decise che lei e Mari avrebbero giocato a tennis per il Giappone dopo che la United States Tennis Association non aveva mostrato molto interesse per le sorelle. “Mio padre pensava che da quando sono cresciuta con mia madre e io ho molti parenti giapponesi”, ha detto Naomi al New York Times. Ha continuato: “Non mi sento necessariamente americana. Non saprei come ci si sente”.

Naomi parla tanto giapponese? Secondo il New York Times, la sorella di Naomi parla quasi fluentemente il giapponese e, sebbene Naomi non lo sia ancora, capisce la maggior parte del giapponese. Ha detto al giornale che spesso è troppo timida e troppo perfezionista per parlare giapponese in pubblico, motivo per cui alle conferenze stampa risponde spesso in inglese alle domande dei giornalisti giapponesi. “Non so se lo sapete, ma posso capire la maggior parte del giapponese e parlo quando voglio”, ha twittato Naomi nel 2018. “Questo vale per la mia famiglia e i miei amici”.

Sebbene sia raro che parli in giapponese in pubblico, ci sono alcuni video in cui parla la lingua, come un’intervista agli Open di Francia del 2016, in cui ha inviato un messaggio ai suoi genitori e ai suoi nonni. Nel 2019, a giornalista giapponese ha chiesto a Naomi se poteva descrivere la sua vittoria agli Australian Open in quel momento con una parola giapponese. “La partita di ieri, contro Petra Kvitova, mancina, deve essere stata difficile da contrastare. Puoi dirci, in giapponese, quanto è stato difficile affrontarlo? Solo una parola su come ti sei sentito”, ha detto il giornalista in giapponese. Naomi ha negato la richiesta di parlare in giapponese e ha preceduto la sua risposta dicendo: “Lo dirò in inglese”.

In un’intervista a Il giornale di Wall Street nel 2020, Naomi ha parlato di cosa significhi rappresentare il Giappone come tennista. “Sto solo cercando di creare una piattaforma per tutti i giapponesi che mi assomigliano e vivono in Giappone e quando vanno in un ristorante, ricevono un menu inglese, anche se è solo una piccola microaggressione”, ha detto. .

Sebbene non sia completamente fluente in giapponese, Naomi ha confermato di capire molto la lingua. Nella sua intervista con il Wall Street Journal, Naomi ha ricordato di aver sentito un’amica di un altro tennista giapponese che pensava di non conoscere il giapponese. “Stava parlando con un’altra ragazza giapponese, e non sapevano che stavo ascoltando [or that] Ho parlato giapponese. La sua amica le ha chiesto con chi stesse suonando, così ha detto Osaka. E la sua amica dice: ‘Oh, quella ragazza nera. Dovrebbe essere giapponese?’ E poi la ragazza che stavo interpretando ha detto, ‘Non credo proprio’”, ha detto. “Lo ricordo in particolare perché, sì, a volte mi sento come se molte persone la pensassero in questo modo su di me.”

About

Check Also

L’amico di Jack Brooksbank si scusa con la principessa Eugenie per le foto dello yacht

Spiegando se stessa. Un’amica ha appena indirizzato alcune foto recenti in cui è raffigurata in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!