Meghan Markle risponde alle accuse di bullismo da parte del personale reale come duchessa

Cancellando il suo nome. Meghan Markle ha risposto alle accuse di bullismo di un membro dello staff reale e non è qui per le accuse di aver maltrattato qualcuno a Kensington Palace.

I tempi ha riferito martedì 2 marzo che diversi membri dello staff reale si sono avvicinati al giornale con accuse secondo cui uno degli ex assistenti di Meghan aveva presentato una denuncia di bullismo contro di lei quando lei e suo marito, il principe Harry, vivevano a Kensington Palace.

In risposta alle voci, un rappresentante della duchessa del Sussex ha rilasciato una dichiarazione al corrispondente reale Omid Scobie—Che è anche l’autore del libro del 2020, Trovare la libertà: Harry e Meghan e la realizzazione di una moderna famiglia realeNegando che Meghan abbia mai preso in giro un membro dello staff reale.

“La Duchessa è rattristata da questo ultimo attacco al suo personaggio, in particolare come qualcuno che è stato oggetto di bullismo ed è profondamente impegnato a sostenere coloro che hanno subito dolore e traumi”, si legge nella dichiarazione.

La dichiarazione continuava: “È determinata a continuare il suo lavoro creando compassione in tutto il mondo e continuerà a sforzarsi di dare l’esempio per fare ciò che è giusto e fare ciò che è buono”.

Il Times ha riferito martedì che Meghan e il segretario alle comunicazioni di Harry, Jason Knauf, hanno presentato una denuncia al segretario del principe William in quel momento, sostenendo che Meghan ha maltrattato due assistenti personali a Kensington Palace e minato un terzo dipendente. Fonti hanno affermato al Times che i membri dello staff spesso piangevano a causa della Duchessa del Sussex, con un assistente che diceva al Times che non potevano “smettere di tremare” quando sapevano che avrebbero dovuto lavorare con Meghan.

Immagine: per gentile concessione di Dey Street Books.

In una dichiarazione al Times, un portavoce di Meghan e Harry ha definito le accuse una “campagna diffamatoria calcolata” e ha accusato il giornale di diffamazione. “Chiamiamola semplicemente per quello che è: una campagna diffamatoria calcolata basata su disinformazione fuorviante e dannosa”, si legge nella dichiarazione. “Siamo delusi nel vedere questa rappresentazione diffamatoria della Duchessa del Sussex data credibilità da un media”.

Il rappresentante ha continuato a suggerire che le affermazioni erano un modo per “minare” Meghan e Harry prima della loro intervista rivelatrice con i titoli di Oprah Winfrey Oprah con Meghan e Harry: A CBS Primetime Special.

“Non è un caso che accuse distorte di diversi anni volte a indebolire la Duchessa siano state informate ai media britannici poco prima che lei e il Duca parlino apertamente e onestamente della loro esperienza degli ultimi anni”, prosegue la dichiarazione.

Oprah con Meghan e Harry: A CBS Primetime Special va in onda il 7 marzo CBS.

La nostra missione in STYLECASTER è portare lo stile alle persone e presentiamo solo prodotti che pensiamo ti piaceranno tanto quanto noi. Tieni presente che se acquisti qualcosa facendo clic su un collegamento all’interno di questa storia, potremmo ricevere una piccola commissione sulla vendita.

Nuova newsletter di intrattenimento

About

Check Also

La foto di Blush di Jacob Elordi è davvero stupenda

Niente mi infastidisce più di un marchio di bellezza che esce con una linea di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!