ESCURSIONE VULCANO OL DOINYO LENGAI (MONTAGNA DI DIO)

Ol Doinyo Lengai, noto anche come “Montagna di Dio” nella lingua Maasai, è l’unico vulcano attivo della Tanzania e la terza vetta più alta del paese. Situato nel Gregory Rift, che si trova appena a sud del vicino Lago Natron nella regione di Arusha in Tanzania. Il vulcano è una popolare meta escursionistica per chi cerca una sfida unica. È una delle escursioni più ripide che ho fatto nella mia vita con 1600 m di dislivello in soli cinque chilometri. La vetta raggiunge i 2.962 m ed è una destinazione geologica interessante con la roccia carbonatite derivata dal magma, una caratteristica unica in questa regione.

L’escursione dura dalle 6 alle 10 ore e il tentativo di vetta inizia spesso nel cuore della notte per raggiungere la cima del vulcano. Questo inizio anticipato serve per godersi l’alba dalla vetta ed evitare il caldo torrido della regione, che spesso può raggiungere i 50 gradi centigradi.

DETTAGLI DELL’ESCURSIONE AL VULCANO DI OL DOINYO LENGAI

Distanza dell’escursione: La distanza totale dell’escursione è di 11,2 km andata e ritorno (viaggio di ritorno)

Durata dell’escursione: Questo dipende molto dalla tua velocità e può variare molto a causa della pendenza e del terreno estremi. L’escursione può essere completata in circa 6-12 ore a seconda di quanto tempo trascorri in vetta e del tuo ritmo di escursione. Il nostro tempo trascorso è stato di 11 ore, ma abbiamo trascorso quattro ore in attesa di buone condizioni meteorologiche e abbiamo fatto molte pause. Il nostro tempo effettivo di spostamento è stato di sole 5,5 ore dato che avevamo un ritmo decente per le escursioni. La nostra guida ci ha detto che ha portato un 80enne sulla vetta e ci sono volute 20 ore di andata e ritorno.

Difficoltà dell’escursione: Questo sentiero è abbastanza difficile a causa dell’estrema pendenza. In soli cinque chilometri salirai per più di 1600 metri e questo è in quota. L’escursione raggiungerà i 2960 m quando sarai in cima, quindi aspettati di essere a corto di fiato. Gli altri fattori di difficoltà sono che probabilmente inizierai a mezzanotte o presto, quindi fare escursioni senza dormire è difficile. In vetta può fare freddo, quindi ci sono anche fattori meteorologici da considerare. È breve, il che significa che è principalmente una battaglia mentale e la maggior parte delle persone è in grado di raggiungerla al proprio ritmo. Concediti una possibilità e abbi una mentalità senza smettere e ce la farai, ne sono sicuro.

Inclinazione dell’escursione: 1600 metri.

Caricamento della mia mappa Strava: Escursione a Ol Doinyo Lengai

DOVE SI TROVA L’ESCURSIONE VULCANO OL DOINYO LENGAI

Il vulcano Ol Doinyo Lengai si trova nella regione del Lago Natron. Diversi villaggi Masai e lodge sul lago si trovano nelle vicinanze e la tua guida per l’escursione sarà molto probabilmente un Maasai. La maggior parte delle persone che fanno escursioni a Ol Doinyo Lengai lo fanno come parte di un soggiorno prolungato nella regione, incluso un lodge sul Lago Natron. Ho incluso la posizione del pin qui sotto in modo da poter vedere dove si trova il vulcano rispetto ad Arusha, ma avrai bisogno di un 4 × 4 e molto probabilmente di una guida per raggiungere quest’area.

GUIDE E PERMESSI PER L’ESCURSIONE AL VULCANO DI OL DOINYO

Per entrare a Ol Doinyo Lengai, dovrai aver fatto un’organizzazione precedente e non è un’escursione che puoi fare in modo indipendente. In primo luogo, dovrai pagare le tasse del parco e il permesso per entrare nell’area del Lago Natron. Come accennato in precedenza, la maggior parte delle persone visita diverse attrazioni della zona per ottenere valore dai loro permessi, tra cui il Lago Natron e la vicina cascata Ngare Sero, che facevano parte di una spedizione di quattro giorni che ho fatto con Altezza Travel. Comprendeva l’escursione al cratere Empakaai, l’escursione al cratere Olmoti, la cascata Ngare Sero e l’arrampicata su Ol Doinyo Lengai.

Oltre al permesso di parco, dovrai anche avvalerti dei servizi di una delle guide Maasai. Questo è stato organizzato dal nostro lodge, Lake Natron Luxury Camp, e costa $ 100 a persona (più la mancia) o se hai soggiornato al loro lodge per tre notti era incluso gratuitamente.

L’ultima parte da considerare per raggiungere il vulcano Ol Doinyo Lengai è che avrai bisogno di un veicolo 4 × 4, che sia in grado di affrontare il terreno duro della regione. Ho fatto un’escursione a Ol Doinyo Lengai come parte di una spedizione di quattro giorni di diverse escursioni nella regione con Altezza Travel e abbiamo avuto un autista con un veicolo 4 × 4 per l’intero viaggio.

LA MIA ESPERIENZA DI ESCURSIONI AL VULCANO DEL LENGAI OL DOINYO

La scalata del vulcano Ol Doinyo Lengai faceva parte di una spedizione di quattro escursioni in Tanzania con Altezza Travels. Dopo aver completato l’escursione al cratere Empakaai e l’escursione al cratere Olmoti a Ngorongoro, ci siamo diretti al Lago Natron. Dovevamo scalare Ol Doinyo Lengai la prima notte in cui siamo arrivati, ma una previsione di maltempo ci ha visto ritardare la nostra escursione a un giorno dopo. Questo ci ha dato un giorno libero per rinfrescarci durante l’escursione alla cascata Ngare Sero ed esplorare le sorgenti naturali ei fenicotteri del Lago Natron. Dal nostro alloggio, Lake Natron Luxury Camp, avevamo una vista costante di Ol Doinyo Lengai e abbiamo colto l’occasione per scattare qualche foto del vulcano che saremmo stati in cima nelle prossime ore.

Dopo aver aspettato che la tempesta finisse, eravamo pronti per la seconda notte al Lago Natron. Ci sono alcuni aspetti logistici da conoscere quando si scala Ol Doinyo Lengai (La montagna di Dio).

  • L’escursione normalmente inizia verso mezzanotte poiché la maggior parte degli escursionisti impiega sei ore per raggiungere la vetta all’alba.
  • Camminare di notte ti aiuta a evitare il caldo durante la salita e anche il forte caldo pomeridiano durante la discesa.
  • Camminerai tutta la notte senza dormire a meno che tu non possa fare un pisolino prima di iniziare il trekking.
  • Il trekking è incredibilmente ripido con una breve distanza di 5 km fino alla vetta, ma 1600 m di pendenza sono molto impegnativi
  • Il terreno è roccioso, scivoloso e spesso abbastanza difficile da gestire. Sono scivolato molte volte e così ha fatto la nostra guida. A un certo punto abbiamo tutti morso la polvere.
  • La vetta è molto fredda e avrai bisogno di vestiti pesanti per la vetta.
  • Tu porti tutta la tua attrezzatura. Questo non è il Monte Kilimanjaro dove hai un facchino. Il tuo cibo, 3 litri di acqua, macchine fotografiche e attrezzatura è sulla tua schiena.
  • Si consigliano da 2,5 a 3 litri di acqua

Quindi, con questi punti principali riguardanti la logistica, tornerò alla mia esperienza sulla Montagna di Dio. Dopo aver discusso con la nostra guida Maasai Wilson, abbiamo deciso di lasciare il nostro campo alle 11:30 e iniziare il trekking verso le 12:30. Siamo riusciti a fare un pisolino per alcune ore prima di partire, il che rende molto più facile sopravvivere. Dopo un accidentato 30 minuti di auto dal Lake Natron Luxury Camp, eravamo ai piedi della montagna. La guida in realtà ti aiuta un po ‘mentre guadagni qualche centinaio di metri di dislivello in macchina.

Il sentiero inizia percorrendo fitti cespugli spinosi con una pendenza costante. È un modo piuttosto difficile per iniziare un’escursione, ma a questa montagna non importa. È brutale e spietato. I primi 2 km sono in pendenza abbastanza moderata e abbiamo fatto i primi due chilometri in un’ora. Mi chiedevo come ci sarebbero volute altre cinque ore per completare solo tre chilometri. La risposta è stata che non saremmo andati molto più veloci del normale e avremmo dormito in una grotta per passare un po ‘di tempo più in alto.

Nota: Le foto nella parte di salita di questo blog sono state scattate durante la discesa perché ovviamente era troppo buio durante la salita per le foto.

Dopo i primi due chilometri, il sentiero aumenta davvero l’intensità. Non essere sorpreso di camminare con una maglietta e continuare a sudare copiosamente. Guadagnerai circa 400 m di pendenza per chilometro per i prossimi tre chilometri fino a raggiungere la vetta a 2.962 m. Se non sei esperto con le statistiche dell’escursionismo, lascia che ti dica che è fondamentalmente una scala senza scale. Il terreno variava da sentieri polverosi a rocce con punti d’appoggio a rocce levigate e scivolose. È stata una di quelle escursioni in cui puoi aspettarti di concentrarti il ​​100% del tempo solo per rimanere in piedi. Con la tua torcia frontale che illumina il sentiero, la maggior parte dell’ascesa viene spesa a guardare i tuoi piedi e meditare sulle tue decisioni di vita. Abbiamo potuto vedere un debole profilo della vetta per la maggior parte dell’escursione, ma è stato bello essere “al buio” su quanto lontano o quanto fosse alto il vertice, abbiamo continuato a camminare.

Verso le 4 del mattino la nostra guida si rese conto che eravamo troppo in anticipo sul programma e ci stipammo insieme in una grotta e andammo a dormire sugli scogli. Ricordo di essermi svegliato e di aver guardato il panorama e di essere rimasto un po ‘sorpreso di essere profondamente addormentato su un ripido pendio a 2300 m di altitudine. Alle 5 del mattino abbiamo continuato su per la montagna e abbiamo raggiunto la vetta entro le 6 del mattino, sperando in quel primo bagliore dell’alba.

Sfortunatamente, eravamo all’interno di una nuvola, nonostante avessimo osservato le stelle e la luna piena durante l’escursione. Ol Doinyo Lengai è in realtà abbastanza noto per dare agli escursionisti un bianco in cima. Ci rannicchiammo di nuovo in palle, nascondendoci dal vento gelido e aspettando che le nuvole si schiarissero. Hanno fatto del loro meglio e così abbiamo fatto noi. Aspettare tre ridicole ore in vetta non era ancora abbastanza. La montagna ha avuto l’ultima parola e abbiamo deciso di scendere senza vedere l’interno del cratere o la regione circostante. Le nuvole si sono schiarite abbastanza da permetterci di vedere la torre di lava all’interno del cratere, ma solo momentaneamente.

About

Check Also

ESCURSIONE E CAMPEGGIO AL MONTE LONGIDO IN TANZANIA

Il Monte Longido è un picco roccioso (2.629 m) nella Riserva forestale del Monte Longido …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!