Email di Meghan Markle su Kate Middleton che le fa piangere: leggi

Sentiero cartaceo. L’e-mail di Meghan Markle su Kate Middleton che la faceva piangere è trapelata dopo l’intervista alla Duchessa del Sussex su Oprah With Meghan and Harry: A CBS Primetime Special domenica 7 marzo.

Nello speciale, Meghan e suo marito, il principe Harry, sono stati intervistati da Oprah Winfrey sulla loro esperienza nella famiglia reale britannica. Durante l’intervista, Oprah ha chiesto a Meghan dei titoli di novembre 2018 che aveva fatto piangere sua cognata, Kate Middleton, nelle settimane prima del suo matrimonio con Harry nel maggio 2018 a causa del disaccordo sul vestito da ragazza dei fiori della principessa Charlotte.

Nella sua conversazione con Oprah, Meghan ha rivelato che “è successo il contrario” e che è stata Kate a farla piangere. “Pochi giorni prima del matrimonio era arrabbiata per gli abiti da damigella e mi ha fatto piangere. Ha davvero ferito i miei sentimenti “, ha detto Meghan. La duchessa del Sussex ha continuato rivelando che Kate le ha chiesto scusa, ma è ancora ferita dal fatto che Kensington Palace non abbia mai negato il rapporto.

“È stata una settimana davvero difficile del matrimonio. Ed era arrabbiata per qualcosa, ma lo possedeva e si è scusata. E mi ha portato dei fiori e un biglietto, chiedendo scusa “, ha detto Meghan. “E lei ha fatto quello che avrei fatto io se avessi saputo di aver ferito qualcuno, giusto, per assumermene la responsabilità.”

Ha continuato: “Quello che era difficile superare era essere incolpato per qualcosa che non solo non ho fatto, ma che mi è successo. Tutti nell’istituto sapevano che non era vero “.

Meno di una settimana dopo l’intervista, il giornalista reale Omid Scobie ha rivelato la presunta e-mail che Meghan ha inviato a Kensington Palace riguardo al suo incidente con Kate nel gennaio 2020. In un post per Harper’s Bazaar, Scobie ha rivelato che Kensington Palace ha chiesto a Harry di firmare una dichiarazione contro un rapporto “offensivo” su suo fratello, il principe William, che affermava di aver “costantemente vittima di bullismo” Harry e Meghan prima della loro decisione di fare un passo indietro come membri anziani della famiglia reale .

Immagine: per gentile concessione di Dey Street Books.

Nella sua e-mail di risposta, Meghan ha chiesto se Kensington Palace potesse anche smentire il rapporto secondo cui avrebbe fatto piangere Kate se avessero intenzione di difendere William sulla stampa. «Be ‘, se stiamo solo lanciando qualche dichiarazione là fuori, allora forse KP può finalmente mettere le cose in chiaro su di me [not making Kate cry]”, Si leggeva la presunta e-mail di Meghan. Secondo Scobie, l’email della duchessa del Sussex è stata ignorata e le è stato detto che Kate non avrebbe commentato i pettegolezzi.

Una fonte ha detto Us Weekly il 10 marzo che Kate ha un ricordo “molto diverso” del suo alterco con Meghan. “Kate è intrappolata tra l’incudine e il martello”, ha detto l’insider. “Vuole alzare la voce e aiutare la corona a ricostruire la propria immagine, ma non è tipo da scontro né da escalation. Kate alla fine parlerà di alcune delle bombe sganciate da Meghan, in particolare dell’incidente in lacrime “.

La fonte ha continuato a notare che la Duchessa di Cambridge “sente che c’è stato un malinteso” mentre lei e Meghan “stavano cercando di capire gli abiti da damigella” prima del matrimonio reale. “Non avrebbe dovuto essere un punto così grande di contesa”, ha detto l’insider.

La nostra missione in STYLECASTER è portare lo stile alle persone e presentiamo solo prodotti che pensiamo ti piaceranno tanto quanto noi. Tieni presente che se acquisti qualcosa facendo clic su un collegamento all’interno di questa storia, potremmo ricevere una piccola commissione sulla vendita.

Nuova newsletter di intrattenimento

About

Check Also

Reazioni della famiglia reale alla morte del principe Filippo: il principe Harry, Meghan

Dicendo addio. I membri della famiglia reale hanno reagito alla morte del principe Filippo con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!