Come affrontare la paura dell’autoesposizione sui social media

Un attimo prima di esporci, ti consiglio vivamente di condividere i tuoi contenuti con chi ti è vicino e con chi ti senti più a tuo agio. Un senso di sostegno da parte dei nostri circoli ristretti è importante, allevia la nostra paura. La paura delle critiche è spesso legata ai nostri amici intimi o alla nostra famiglia. La natura della stretta connessione e la relazione onesta ci fanno temere che possano dire qualcosa, anche per scherzo, che sarà più dannoso di quanto intendessero.

A questo punto, è importante per me toccare un altro punto, quando lanciamo in aria un commento, scherzoso o serio, non è proprio “nostro”. È un commento che viene dal modo in cui ci vedono attraverso il loro filtro, le esperienze personali, i loro viaggi personali e, a volte, umiliarsi per conto di qualcun altro fa parte del modo in cui affrontano. Non ti appartiene e non dovresti prenderlo troppo sul personale o lasciarlo penetrare.

Detto questo, le persone di solito non si svegliano la mattina con l’intenzione di ferire un altro 🙂

Quindi, se includi persone nel tuo piano per condividere una storia di te che parli, più foto o intraprendi qualsiasi azione che ti scoraggia sui social network, il 99% avrai il supporto del tuo ambiente più vicino.

Questo supporto è importante per due motivi:

  1. Molto probabilmente saranno più sensibili nel superare qualsiasi confine, sapendo che sei stressato, nervoso ed eccitato per quello che stai facendo.
  2. Se qualcuno supera il limite e ti troverai di fronte a spiacevoli critiche, avrai il sostegno e la protezione del tuo ambiente.

Un sistema di supporto può anche essere costituito da persone che non conosci personalmente ma che hai passato o che stanno vivendo un’esperienza simile alla tua e che sanno essere lì per te, in base alla loro esperienza.

About soufiane jabri

Check Also

ESCURSIONE E CAMPEGGIO AL MONTE LONGIDO IN TANZANIA

Il Monte Longido è un picco roccioso (2.629 m) nella Riserva forestale del Monte Longido …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!